Digital News: le novità del mese di settembre

Digital News: le novità del mese di settembre

Quali sono state le novità digital e social di settembre? Scopriamo insieme le notizie più interessanti.

TikTok: la partnership con Teespring

TikTok ha recentemente stretto una collaborazione con Teespring per permettere ai Tiktoker di vendere merchandising direttamente sull’app. I TikToker più seguiti potranno così mostrare le loro t-shirt e i loro gadget personalizzati e rimandare immediatamente all’acquisto attraverso la nuova funzionalità. Ciò aumenterebbe di molto le possibilità dei creatori di contenuti di monetizzare tramite la loro attività sul social.

Teespring è una tra le migliori piattaforme di produzione e vendita di merchandising tra i fan. Attualmente, esistono già partnership tra Teespring e siti come YouTube e Twitch. Le integrazioni in app consentono quindi agli utenti di acquistare merce senza dover abbandonare le relative piattaforme social.
Al momento la funzione è in fase di test in una beta privata che sta coinvolgendo ben 7.000 utenti.

Sean Kim, Head of Product di TikTok, ha commentato così la futura integrazione:

“In TikTok, ci concentriamo innanzitutto sul fornire la migliore esperienza di app per i nostri utenti. I creatori sono il cuore e l’anima di TikTok e siamo costantemente alla ricerca di modi per portare più valore e opportunità per loro all’interno della nostra piattaforma”.

LinkedIn inizia un restyle del portale inserendo nuove funzioni

Con i suoi 706 milioni di utenti registrati, LinkedIn è un social network dedicato al mondo del lavoro grazie al quale professionisti e aziende rimangono in contatto e veicolano informazioni sul proprio operato, offerte e ricerche di lavoro. Anche LinkedIn ha ceduto al fascino delle Storie inserendo sul suo portale il popolare formato di contenuti che scompaiono dopo 24 ore. Ideate da Snapchat e portate al massimo splendore da Instagram, le Storie hanno contagiato piano piano tutte le principali piattaforme social network coinvolgendo per ultimo Twitter con i suoi Fleet. LinkedIn ha testato la sua versione delle Storie negli ultimi tre mesi in alcuni Paesi tra cui Brasile, Paesi Bassi, Emirati Arabi Uniti, Australia e Francia riscontrando milioni di storie condivise in quel periodo in centinaia di migliaia di conversazioni.

LinkedIn aggiornerà anche il sistema di messaggistica diretta aggiungendo una funzionalità che in questi mesi si è dimostrata indispensabile nel mondo del lavoro: la videochat. Con un click gli utenti potranno avviare, direttamente dal proprio thread di messaggi, una videochiamata sulle piattaforme di Microsoft Teams, BlueJeans di Verizon o Zoom.

Addio al Text Overlay Tool di Facebook

Dimentichiamo quindi i calcoli con lo strumento per testo sovrapposto, i template grafici con le sezioni già suddivise per non sconfinare dai quadrati, e così via dicendo.

La scelta iniziale di Facebook però non era affatto casuale. La piattaforma ha cercato di insegnare agli inserzionisti a creare immagini che apparissero meno pubblicitarie e più conformi a quelle pubblicate da amici e parenti su Facebook. Quest’ultime infatti hanno più probabilità di essere cliccate, ricevere commenti ed essere condivise.

Il calcolo del testo sulle immagini su Facebook verrà rimosso, ma speriamo che la best practice rimanga attiva nella coscienza di ogni inserzionista!

Leave a Reply