Digital News: le novità del mese di ottobre

Digital News: le novità del mese di ottobre

Quali sono state le novità digital e social di ottobre? Scopriamo insieme le notizie più interessanti.

Neighborhood: il nuovo spazio social per i vicini di casa

Si chiama Neighborhood (in italiano, vicinato), la nuova funzionalità di Facebook, momentaneamente in fase test in Canada, che punta a mettere in contatto gli utenti alle news ed eventi della propria comunità locale. Si conferma così l’interesse della piattaforma di collegare tra loro gruppi ristretti di persone in una sorta di nuovo spazio social per i vicini di casa.

L’impressione, già avuta con altre funzioni lanciate da Facebook, è che anche in questo caso l’ispirazione sia arrivata da un suo competitor. Parliamo di Nextdoor, la “finestra sul quartiere” virtuale che ha già debuttato in Italia due anni fa, in cui i vicini di casa si scambiano informazioni, beni e servizi.

Come funzionerà?

Per utilizzare la nuova funzionalità gli utenti dovranno registrarsi inserendo il proprio indirizzo di domicilio, così da iniziare ad interagire con i propri vicini di casa. Neighborhood sarà a tutti gli effetti una “mini app” inserita all’interno di una sezione dedicata su Facebook, i cui contenuti pubblicati non appariranno sul feed principale degli utenti.

Zoom ospiterà eventi online gratuiti e a pagamento

Si chiamerà OnZoom la sezione dell’app di videochat dedicata agli eventi online. Dalle lezioni di ginnastica ai concerti, dai tutorial di cucina agli show improvvisati, la piattaforma apre a trasmissioni in diretta a cui gli utenti potranno assistere come spettatori di un programma tv, fino a un massimo di mille partecipanti (a seconda della licenza acquisita).

Whatsapp business permetterà di acquistare dall’app

WhatsApp Business amplia i suoi servizi in-app a favore delle piccole e medie imprese. Il servizio di messaggistica istantaneaannuncia diversi aggiornamenti per gli utenti business. Spiccano nuove funzionalità per lo shopping e un hosting che faciliterà la gestione del magazzino

Nel corso degli ultimi anni, le conversazioni personali si sono spostate sulle applicazioni di messaggistica e sempre più persone hanno cominciato a usare WhatsApp anche per motivi di lavoro o per interagire con attività commerciali.

La pandemia che stiamo vivendo ha dimostrato chiaramente che le aziende hanno bisogno di metodi alternativi per interagire con i clienti e concludere le vendite in modo veloce ed efficiente. A tal proposito, WhatsApp si è rivelata una risorsa utile ed efficace, e ogni giorno oltre 175 milioni di persone inviano messaggi ad account WhatsApp Business. Una nostra ricerca ha rivelato che i clienti preferiscono inviare un messaggio alle attività per ottenere assistenza e sono più propensi a completare l’ordine quando questa opzione è disponibile” si legge nell’articolo pubblicato sul blog aziendale di Facebook.

Le nuove funzionalità permetteranno ai potenziali clienti di consultare più facilmente il catalogo dei prodotti delle aziende e di utilizzare la chat per finalizzare l’acquisto.

Leave a Reply